screw-1
wall
screw-3 tape measure

Allaccia le cinture. E libera la tua immaginazione.

Cos'è il Red Bull
Flugtag

Il Red Bull Flugtag è la più spettacolare e strampalata competizione aerea del mondo, arrivata quest’anno alla sua quarta edizione italiana, la seconda consecutiva a Milano dopo il grande successo del 2012. Ancora una volta per un’intera giornata il cielo milanese sarà invaso dai più pazzi velivoli che la fantasia umana possa concepire. Tutti i modelli dovranno avere un unico semplice requisito: sfidare le comuni leggi di gravità! Che ci si ispiri ai cartoon, alla mitologia o alla più psichedelica fantascienza, tutte le macchine volanti dovranno però essere rigorosamente sprovviste di motore e liberarsi in volo con la sola forza dei muscoli del team spingitore. Le rocambolesche ed acrobatiche evoluzioni si concluderanno con “un atterraggio di fortuna” sulle acque dell’Idroscalo... Perché volare è un sogno, ma atterrare è tutta un’altra storia.

Preparatevi a vedere i cieli di Milano invasi dai più scombinati velivoli che avete mai visto!

  • 1480
  • 1799
  • 1800
  • 1903
  • 1992
  • 1997
  • 1999
  • 2000
  • 2003
  • 2004
  • 2005
  • 2008
  • 2010
  • 2011
  • 2012

Pionieri! Visionari! (E per dirla tutta) Folli!

Pionieri! Visionari! (E per dirla tutta) Folli!

Ripercorriamo le tappe della storia del volo a propulsione umana

LEONARDO DA VINCI

Studi sul volo

Leonardo Da Vinci realizzò i suoi primi studi sul volo, raccogliendo più di 100 disegni che illusravano le sue teorie. VEICOLO DEGNO DI NOTA: L'Ornitottero.

SIR GEORGE CAYLEY

Aliante primitivo

Sir George Cayley, nel suo lavoro alla scoperta di un modo per prendere il volo, progettò diversi alianti. CONQUISTA DEGNA DI NOTA: modellò ali che consentissero il corretto flusso dell'aria.

OTTO LILIENTHAL

Il "Re degli alianti" tedesco

L'ingegnere tedesco Otto Lilienthal sviluppò il lavoro teorico sugli alianti. Fu il primo a progettare un aliante capace di coprire lunghe distanze con una persona a bordo. Il suo libro sull'areodinamica, che fu pubblicato nel 1889, fu usato dai Fratelli Wright come base per le loro prime macchine volanti. CONQUISTA DEGNA DI NOTA: sopravvisse a 2500 voli prima di finire vittima della gravità.

1800

test
test

test
test

test
test

test
test

I FRATELLI WRIGHT

Il primo volo

Dopo aver passato molti anni imparando tutto sulle precedenti scoperte sul volo, i Fratelli Wright spiccarono regolarmente il volo su un aliante molto simile a quello di Cayley. Il loro lavoro con gli alianti si concentrò sullo sviluppo dei sistemi di controllo per i loro successivi esperimenti sui velivoli a motore. CONQUISTA DEGNA DI NOTA: il primo volo più leggero dell'aria per una distanza di 120 piedi a Kitty Hawk.

test
test

test
test

test
test

test

RED BULL

Il primo Flugtag

Il primo Red Bull Flugtag è decollato a Vienna, in Austria. Fu un così grande successo che da allora è stato replicato ogni anno e in più di 68 città in tutto il mondo. I team vengono giudicati in tre diverse categorie: distanza, creatività, spettacolarità dell'esibizione.

1997

1997

1997

1999

1999

1999

2000

2000

2000

2003

2003

2003

2004

2004

2004

2005

2005

2005

2008

2008

2008

2010

2010

2010

2011

2011

2011

2012

2012

2012

Tutto chiaro?

FAQ

Che cos'è il Red Bull Flugtag?

“Flugtag”, traduzione letterale “Il giorno del volo”, è un contest di volo unico nel suo genere, in cui avrai la possibilità di mettere in mostra tutta la tua creatività, inventiva e spirito avventuriero formando un team e costruendo un veivolo, rigorosamente senza motore, che dovrà volare lanciato da una piattaforma di circa 6 metri di altezza.

Quando è nato il Red Bull Flugtag?

La prima edizione del Red Bull Flugtag è stata organizzata in Austria, nel 1992.

Dove e quando si organizza il Red Bull Flugtag?

In numerose località di tutto il mondo! Ma quest’anno la data da tenere d’occhio è quella del 19 giugno, all’Idroscalo di Milano.

Red Bull ha mai organizzato un Flugtag?

Certo, dal 1992 Red Bull ha organizzato più di 100 edizioni del Flugtag in tutto il mondo.

Il Red Bull Flugtag fa parte di una 'World Series'?

No, ogni evento è indipendente. Red Bull ha già fatto arrivare le sue ali in tutto il mondo, portando il Red Bull Flugtag in città come Stoccolma, Mosca, Ottawa, Chicago, Buenos Aires, Abu Dhabi, Roma e Milano.

Quanti team partecipano?

Quest’anno a Milano ci saranno 40 team, selezionati da un panel di esperti che esaminerà tutte le candidature. Saranno anche selezionate 5 squadre di riserva in caso alcuni prescelti dalla commissione rinunciassero alla gara.

Qual è il record di volo in un Red Bull Flugtag?

258 piedi (circa 78 metri e mezzo) di volo continuo senza motore! Questo incredibile record è stato realizzato nell’edizione di Long Beach, in California, nel 2013.

Come ci si iscrive?

La fase di iscrizione è aperta dall’11 gennaio al 13 marzo 2016. Richiedi il Kit di Progettazione con tutte le informazioni su www.redbullflugtag.it

Posso venire a provare la rampa se non sono iscritto all'evento?

Purtroppo no. Solo i team selezionati avranno accesso alla nostra rampa di lancio. Potrai venire a fare il tifo e a divertirti vedendo i voli più strampalati del mondo!

Come saranno giudicati i team in gara?

I velivoli dovranno decollare dalla piattaforma di lancio e un’apposita giuria, composta da 5 giudici, valuterà il risultato tenendo in considerazione questi tre parametri:

distanza percorsa in volo – massima distanza percorsa in volo dal termine della
piattaforma al punto di contatto con l’acqua misurata però in modo lineare;
creatività nella realizzazione del velivolo – conterà la forma più incredibile, assurda,
eccessiva che la mente umana possa immaginare per realizzare una macchina capace di liberarsi in volo;
migliore performance pre-volo – capacità di impressionare la giuria prima del volo con scenette e/o balletto o qualsiasi altra idea creativa per rendere l’esibizione memorabile.

Ciascun giurato esprimerà il proprio giudizio per le categorie “creatività nella realizzazione del
velivolo” e “migliore performance pre-volo” con un punteggio numerico da 0 a 10.

Posso venire a vedere l'evento?

Certo! L’evento è gratis e aperto a tutti. Ci vediamo all’Idroscalo il 19 giugno!

Quando, dove e a che ora inizia/finisce l'evento?

La gara si terrà presso l’idroscalo di Milano il giorno 19/06/2016 dalle ore 14:00 alle ore 18:00 circa.

Quali sono i premi in palio?

Saranno messi in palio i seguenti premi con la seguente motivazione:

premio per il 1° team classificato – il premio consisterà in un volo in aliante acrobatico biposto con il campione del mondo Luca Bertossio;
premio per il 2° team classificato – il premio consisterà in una Visita con esperienza esclusiva all’ Hangar 7 di Salisburgo;
premio per il 3° team classificato – il premio consisterà in un volo in parapendio biposto con il campione del mondo Aaron Durogati.

Le regole

1

La Gara

2

Le Macchine Volanti

3

I Team

Il Red Bull Flugtag è aperto a chiunque sia in grado di progettare e costruire una macchina “volante”. I velivoli dovranno decollare dalla piattaforma di lancio e un’apposita giuria, composta da 5 giudici, valuterà il risultato tenendo in considerazione questi tre parametri:

distanza percorsa in volo – massima distanza percorsa in volo dal termine della piattaforma al punto di contatto con l’acqua misurata però in modo lineare;
creatività nella realizzazione del velivolo – conterà la forma più incredibile, assurda, eccessiva che la mente umana possa immaginare per realizzare una macchina capace di liberarsi in volo;
migliore performance pre-volo – capacità di impressionare la giuria prima del volo con scenette e/o balletto o qualsiasi altra idea creativa per rendere l’esibizione memorabile;

Ciascun giurato esprimerà il proprio giudizio per le categorie “creatività nella realizzazione del velivolo” e “migliore performance pre-volo” con un punteggio numerico da 0 a 10. Alla fine della gara sarà stilata una classifica di tutte le macchine che avranno partecipato alla finale, nella quale le macchine saranno ordinate secondo la somma dei punteggi espressi dalla giuria relativamente alle due categorie creatività dei velivoli e performance alla partenza. Tale somma verrà combinata con un punteggio che sarà espressione della distanza percorsa in volo.

le macchine volanti e ogni loro parte mobile (esempio: il carrello etc.) dovranno essere galleggianti o resi tali attraverso il fissaggio di opportune strutture che le tengano a galla. Il carrello dovrà avere un’altezza massima di 1,5 metri;

– dovranno muoversi e volare, se ci riescono, con la sola forza muscolare dei componenti del team (spingitori) e, dopo il decollo, del solo pilota;

– non potranno utilizzare fonti di energia di alcun tipo, né a combustione, né elettrica, né a vapore, né ad energia fornita da sistemi con accumulo di energia rilasciabile a piacere (elastico teso ad effetto, fionda o pre-caricato, molle ed elastometri vari) recipienti contenenti aria e/o gas in pressione) anche se le stesse manovrano solo alcune parti del velivolo che non sono strettamente propulsive. Sono altresì vietate anche le propulsioni a razzo;

– dovranno avere un’ apertura alare massima (fuori tutto) di 10 metri;

– dovranno avere un peso massimo di 200 (duecento) Kg. incluso il pilota;

– potranno essere costruite con i più disparati materiali in commercio e non in commercio, senza limite alcuno, purché gli stessi non siano inquinanti per l’ambiente;

– potranno avere le forme più disparate purché esprimano spirito d’inventiva, di genialità, di fantasia anche al limite dello strampalato, del totalmente folle o del ridicolo;

– non potranno essere velivoli di serie (aerei o deltaplani o qualsiasi altro veicolo) anche se opportunamente modificati per l’occasione e non potranno essere costruiti con parti di velivoli di serie.

I partecipanti dovranno essere tutti maggiorenni al momento della gara (NB prima della gara sarà verificata l’età mediante presentazione di documenti di identità).

Il team di persone ammesso per la fase di rullaggio del velivolo potrà essere composto da un massimo di 5 persone (4 spingitori e 1 pilota) e solo il pilota potrà stare all’interno del velivolo al momento del lancio. La piattaforma di lancio, opportunamente costruita, sarà alta sei metri dal livello dell’acqua.

Scarica il Regolamento Completo.